Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/10/2018 alle ore 19:05

Scommesse

15/01/2018 | 11:51

Match fixing, accordo ESSA-polizia australiana per il 2018: “blindati” gli Australian Open

facebook twitter google pinterest
match fixing essa tennis scommesse australian open

ROMA - Australian Open “blindati” contro il match fixing dopo l’accordo firmato tra l’European Sport Security Association - associazione no profit formata dai principali bookmaker europei impegnata nella lotta alla manipolazione degli eventi sportivi - e la polizia dello Stato del Victoria. È quanto si legge nella nota dell’ESSA che annuncia la partnership siglata per il 2018 che coprirà tutti gli eventi sportivi dello stato australiano, inclusi gli Open di tennis appena iniziati a Melbourne, il Gp di Formula 1 e le gare di MotoGp e Superbike a Phillip Island. Tramite il suo sistema di monitoraggio, l’associazione fornirà dati completi sulle scommesse, evidenziando alle autorità eventuali anomalie nelle giocate. «Melbourne è spesso ritenuta la capitale sportiva dell’Australia, e tale importante alza anche il livello di rischio in relazione alle scommesse sportive. Si tratta di un business enorme e in un mercato così redditizio c’è sempre possibilità di corruzione - ha detto il commissario Peter Brigham - Alcuni bookmaker membri dell’ESSA offrono gioco anche sugli eventi che si svolgono qui, pur non avendo fisicamente una sede in Australia, e questo per noi rappresenta una difficoltà, perché abbiamo possibilità limitate di contattare gli operatori in caso di attività sospette», continua. L’accordo appena siglato «ci permetterà di stare al passo con quello che succede e di sviluppare contromisure più efficaci contro i criminali». Nei primi tre trimestri del 2017 (il rapporto completo sarà completato nelle prossime settimane), l’ESSA ha effettuato un totale di 195 segnalazioni. Nel terzo trimestre i match segnalati per flussi di gioco anomali sono stati 72, e in 46 casi i tratta di partite di tennis. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password