Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/11/2021 alle ore 09:38

Scommesse

24/11/2021 | 17:00

iZilove Foundation per la lotta alla distrofia muscolare

facebook twitter pinterest
snai snaitech izilove

ROMA - Una nuova realtà è entrata nel mondo di iZilove Foundation e di Snaitech. E non poteva non riferirsi allo sport e all’inclusione, perché sono questi i driver che spingono e animano maggiormente la onlus del Gruppo al fine di sostenere e diffondere il forte messaggio di partecipazione e di passione attraverso la pratica sportiva. Stiamo parlando dell’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (UILDM) – sez. Pisa, l’Associazione di riferimento per le persone con distrofie e altre malattie neuromuscolari che in questa occasione promuove il gioco delle bocce nella sua versione paralimpica. Una disciplina praticabile anche dalle persone con disabilità gravi e conseguenti limitazioni funzionali e di movimento. L’idea di collaborare insieme è nata da un’iniziativa interna all’azienda attraverso il contest Share 4 Good, il format che ha chiamato tutti i dipendenti a proporre un progetto solidale e a motivarne l’efficacia. È nato così il progetto “Sbocciando – Liberi di esseri campioni” con l’obiettivo di promuovere questo sport nel territorio pisano, particolarmente significativo per l’azienda che da anni ha in Toscana una delle sue sedi. 

Con il sostegno economico di iZilove Foundation è stato acquistato il materiale tecnico: stecche, guanti e un set completo di bocce. Inoltre è in corso una campagna di sensibilizzazione e di informazione che vedrà la sua prima tappa nell’evento in programma il prossimo venerdì 10 dicembre a Pisa, nella palestra di Arena Metato (in via del Popolo 15), in occasione della Giornata regionale della boccia paralimpica 2021 della Toscana e in collaborazione con la Federazione Italiana Bocce (FIB).

Con Share 4 Good grazie alla partecipazione di tutte le persone di Snaitech sono nate nuove partnership con altre realtà no profit: Banco Alimentare del Lazio, Make-A-Wish e FightTheStroke, testimonianze di una Corporate Social Responsibility partecipata e condivisa anche con il territorio in cui l’azienda opera. 

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password