Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 15/10/2018 alle ore 22:15

Slot & Vlt

07/11/2017 | 11:15

Winchef 2017, seconda tappa a Catania mercoledì 8 novembre

facebook twitter google pinterest
Winchef 2017 Catania

ROMA - Concluso il primo appuntamento in Sisal Wincity Diaz Milano lo scorso 26 ottobre, Winchef 2017 arriva a Catania. La seconda tappa del contest culinario coordinato dallo chef stellato Angelo Troiani nato per esaltare il piacere del buon cibo in luoghi dove l’aggregazione è sempre in gioco, è fissata per mercoledì 8 novembre – a partire dalle ore 20.00 – presso Sisal Wincity Catania in P.zza Trento, 12. Il grado di difficoltà di Winchef 2017 sarà ancora più elevato perché gli chef dovranno confrontarsi sull’elaborazione di una ricetta “classica” che risponda però a requisiti quali il rispetto del territorio, la tradizione e il benessere.
Per la tappa di Catania le ricette in sfida saranno: sarde a beccafico, pasta al nero di seppia, pasta c’anciova. In gara gli chef, tutti rigorosamente siciliani, Marco Cannizzaro del ristorante “KM 0”, Giuseppe Raciti, del ristorante “Zash Country” e Lorenzo Ruta della “Taverna Migliore”.
I luoghi d’eccellenza cui saranno ispirate le ricette saranno Milano, Catania, Firenze e Roma, ovvero i luoghi delle sedi delle principali sale Sisal Wincity d’Italia che faranno da palcoscenico al Winchef 2017. Luoghi per osservare, assaggiare, imparare, ridere, per vivere insieme momenti culinari davvero intriganti e originali in spazi dove spensieratezza, svago e benessere si coniugano con il buon cibo, per nuove e uniche esperienze di intrattenimento. Ruolo determinante e centrale sarà affidato allo chef Angelo Troiani nelle vesti di conduttore e giudice su 4 piazze italiane e con ben 12 chef di elevata e riconosciuta professionalità. Chef disposti a mettersi in gioco, naturalmente davanti ai fornelli! Nel dettaglio, il giudizio delle performance culinarie sarà affidato a due severe e rigorose giurie e al giudizio di Angelo Troiani, che analizzeranno le proposte secondo rigidi criteri imposti dal regolamento di questa edizione di Winchef 2017 e che sono alla base della filosofia di Sisal Wincity quali gusto, riproducibilità, innovazione, salubrità e food cost, ovvero il giusto equilibrio nel fondamentale rapporto qualità/prezzo di ogni piatto proposto. Da un lato vi sarà la giuria “tecnica” – composta da esperti del settore enogastronomico - che esprimerà opinioni esperte in materia di competenza food, affiancata da una giuria “popolare” – sempre composta da 3 persone - perché, la ricetta deve piacere anche solo e semplicemente per il suo sapore. Per la tappa di Catania la giuria tecnica sarà composta oltre che dal giornalista professionista esperto di enogastronomia Davide Di Corato anche dalle food blogger Monica Vitale e Valentina Grispo. E poi ci sarà la voglia di stare insieme, il desiderio di innovare, di non stancarsi mai a stupire, sperimentando magari inediti accostamenti di ingredienti per ricette che non tramonteranno mai e che faranno sempre parte della cultura culinaria italiana. Un’occasione per tutto il pubblico da non perdere anche perché tutti gli ospiti presenti con partecipazione gratuita all’evento (fino a esaurimento posti) avranno l’occasione per degustare ben due piatti preparati direttamente dallo Chef Angelo Troiani. Il suo “cavallo di battaglia” – amatriciana – e “sarde a beccafico” naturalmente interpretato dal maestro Angelo. A vincere la prima sfida milanese del 26 ottobre scorso è stato lo chef Carmine Migliaro con la sua creazione “Rivisitazione del risotto allo zafferano”. Occorrerà attendere domani sera per scoprire invece il vincitore della tappa di Catania. Gli Chef vincitori di ogni tappa concorreranno alla sfida finalissima prevista a Milano presso Sisal Wincity Diaz il 14 dicembre 2017 a partire dalle h. 19.30. Lo chef vincitore assoluto, riceverà un premio in denaro e firmerà il piatto vincente, che verrà inserito nel menù delle sale Sisal Wincity di Catania, Firenze, Milano e Roma, come espressione della tradizione, creatività e salubrità di una tradizione tutta ‘italiana’.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password