Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/06/2018 alle ore 12:15

SuperEnalotto

02/03/2018 | 11:39

SuperEnalotto: 18 anni fa il Jackpot da 21 milioni diviso tra Campania e Veneto

facebook twitter google pinterest
SuperEnalotto jackpot Campania veneto

ROMA - Il Gruppo Sisal, che da oltre 70 anni è protagonista della storia dell’Italia e degli italiani, festeggia una ricorrenza speciale:  4 marzo di 18 anni fa, nel 2000 dunque, durante il concorso n.19, il Jackpot del SuperEnalotto pari a 21.289.111,74 euro fu diviso tra due vincitori lontani centinaia di chilometri l’uno dall’altro. Furono infatti, si legge in una nota, Campania e Veneto le regioni fortunate: nello specifico le due vincite furono realizzate a Napoli e a Villafranca di Verona. Anche se le notizie sulla vincita non sono disponibili negli archivi online, basta chiedere a qualcuno del posto per avere testimonianza del ricordo, ancora vivido. Chi, allora come oggi, non avrebbe desiderato centrare quei 6 numeri destinati a cambiare la vita di qualsiasi persona? E, a essere fortunate, sono state ben 2 persone che, complice il destino, hanno giocato gli stessi 6 numeri: 7, 19, 29, 33, 40, 88 vedendo cambiare la loro vita per sempre. Sicuramente non dimenticheranno mai l’emozione di quel momento, anche se sono passati ben 18 anni.
Il 4 marzo è una data storica anche per altri motivi: nel 1877 Emile Berliner inventa il microfono, mentre nel 1947 in Italia viene eseguita l'ultima condanna a morte. Sempre il 4 marzo, del 1966, John Lennon pronuncia la celebre frase: "I Beatles sono più famosi di Gesù". Il 2000, invece, sarà ricordato senz’altro da molti come l’anno del nuovo millennio con i grandi festeggiamenti in tutto il pianeta, ma anche come quello della crisi della new economy e della diffusione casalinga di internet. E per i più nostalgici, ricorderanno invece questo come l’anno in cui verrà stampata l’ultima banconota della lira italiana. Accanto ai fatti storici c’è chi ricorda anche la “propria storia”, fatta di date indelebili come la nascita di un figlio, la celebrazione di un matrimonio o il giorno della laurea.Sisal vuole ricordare la vincita del Jackpot del SuperEnalotto del 4 marzo 2000, certa di aver contribuito al divertimento degli italiani, ad un momento di spensieratezza e sogno e di aver scritto una pagina del suo libro nella storia del gioco. Quel 4 marzo fa parte della storia di Sisal e, speriamo, anche di un piccolo frammento della storia d’Italia. 

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

superenalotto 23 giugno 2018

SuperEnalotto: come riscuotere la vincita milionaria

23/06/2018 | 21:47 ROMA – Il regolamento del SuperEnalotto prevede che il vincitore del Jackpot - se ha giocato in una ricevitoria – può presentare entro 90 giorni il tagliando vincente ad uno degli Uffici Premi di Sisal S.p.A (dal...

superenalotto 23 giugno 2018

SuperEnalotto: il Jackpot riparte da 6,6 milioni di euro

23/06/2018 | 21:45 ROMA – Grazie al Jackpot di ripartenza, la sestina vincente già dal prossimo concorso metterà sul piatto 6,6 milioni di euro: un “tesoretto” costruito grazie a tutti i concorsi successivi all’ultimo...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password