Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/09/2018 alle ore 19:05

Vinci Casa

29/11/2017 | 11:13

VinciCasa: la storia di “Mr B&B”, il fortunato operaio che ha vinto una casa a Jesi

facebook twitter google pinterest
vincicasa 10 ottobre jesi

ROMA - Si è presentato oggi negli uffici Sisal di Milano, il vincitore del concorso n. 114 del 10 ottobre scorso di VinciCasa. Il fortunato giocatore, che per mantenere la privacy ha deciso di farsi chiamare “Mr. B&B” , ha vinto 500mila euro: ne riceverà 200mila subito, da utilizzare come preferisce, mentre dovrà impiegare la parte residua per l’acquisto di uno o più immobili sul territorio italiano. “Mr. B&B” ha incrociato la fortuna nel punto vendita Sisal Bar Erbarella di viale Erbarella 9/H a Jesi, in provincia di Ancona. Il nome scelto dal giocatore per raccontare la sua storia incarna il suo sogno, che potrà presto realizzare: aprire un Bed and Brekfast.
“Mr. B&B” è un uomo semplice e determinato. È un operaio che non si è mai lamentato del suo lavoro che ha avuto sempre il sogno nel cassetto di aprire un B&B nelle “sue” colline marchigiane, in mezzo alla natura, servendo ai suoi futuri ospiti il latte appena munto o le marmellate fatte in casa. “Mr. B&B”  è anche un abitudinario: da sempre gioca gli stessi numeri al SuperEnalotto. Sei numeri che corrispondono alle date significative della sua vita, anniversari e compleanni. Tutti numeri compresi tra 1 e 40, quindi “buoni” anche per essere giocati al VinciCasa. La decisione di cambiare modalità per realizzare il suo sogno arriva proprio da una piccola vincita al SuperEnalotto: “Mr. B&B” si convince ancora di più che quelli siano proprio i suoi numeri fortunati e, prima di andare a lavorare, passa al bar a fare colazione e gioca a VinciCasa compilando la schedina con quegli stessi numeri: 3, 8, 16, 24, 36. «Quando insegui un sogno, devi usare tenacia e speranza – racconta “Mr. B&B”  - Non importa se riuscirai nella vita a realizzare davvero quello che hai tanto desiderato, ma ti ritroverai comunque un uomo più forte e riuscirai a trovare il coraggio per dare una svolta alla tua vita, magari solo grazie a un piccolo gesto». Quando ha scoperto di aver vinto, passando in ricevitoria il giorno successivo, lancia un urlo di gioia e torna a casa ancora incredulo. Confida solo al padre quello che è successo e non appena incassa la vincita saluta tutti negli uffici della Sisal e corre via: «Devo andare a cercare la casa. Ne ho già viste alcune, perché sognare non costa nulla. Ma ora che posso permettermi il mio Bed & Breakfast mi sono reso conto che devo valutare milioni di cose: il colore della facciata, i balconi, l’esposizione delle camere, la cucina… persino di che colore dovranno essere i piumoni e le tazze della colazione». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password