Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/08/2022 alle ore 20:38

Attualità e Politica

22/06/2022 | 20:01

Decreto Pnrr, bozza maxiemendamento: concessioni scommesse prorogate al 30 giugno 2024, il Mef stima introiti per 63,5 milioni di euro all'anno

facebook twitter pinterest
Decreto Pnrr bozza maxiemendamento concessioni scommesse prorogate

ROMA - «Le concessioni per la raccolta delle scommesse in rete fisica sono prorogate – a titolo oneroso – sino al 30 giugno 2024» e gli oneri saranno pari a 7.500 euro all'anno per le agenzie e 4.500 per i corner. «Cessato lo stato di emergenza», la proroga si è resa necessaria per «evitare soluzioni di continuità nella raccolta delle scommesse, con grave nocumento all’ordine ed alla sicurezza pubblica, alla sanità pubblica e, da ultimo, a detrimento delle entrate erariali», per il periodo di tempo che servirà all’«approvazione e attuazione del disegno di legge di riordino del settore giochi». È quanto si legge nella bozza della relazione tecnica del maxiemendamento al Decreto Pnrr, depositato in Aula al Senato dal ministro per i Rapporti col Parlamento, Federico D'Incà. 
Considerando che «i dati in possesso dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli indicano esistenti 5.754 negozi e punti di raccolta e 4526 corner», si stima «un introito derivante dalla proroga di euro 63,5 milioni di euro per ciascun anno di proroga, tenendo presente che la proroga avrà effetti dal 30 giugno 2022», si legge nella bozza che Agipronews ha potuto visionare. «In funzione delle scadenze temporali dei versamenti, l’introito per il 2022 dovrebbe essere di 31,7 milioni, per il 2023 di 63,5 milioni di euro e per il 2024 di 31,7 milioni di euro». Sarà un provvedimento del Direttore Generale dell’Agenzia a definire «le modalità di presentazione di adeguate garanzie economiche, proporzionate alla nuova definizione dei termini temporali, onde garantire l’assolvimento degli
obblighi di pagamento scaturenti dalle concessioni».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password