Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/12/2019 alle ore 21:06

Attualità e Politica

19/09/2019 | 12:01

Disturbo da gioco d'azzardo, i dati del Dep Lazio: nella regione 691 persone in cura nel 2018

facebook twitter google pinterest
gioco d'azzardo serd lazio

ROMA - Nel Lazio sono state 691 le persone in cura per disturbo da gioco d'azzardo nel 2018. È quanto emerge dalla Relazione sul fenomeno delle dipendenze nel Lazio, pubblicato Dal Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale. Per l'82% si tratta di popolazione maschile. «L’età media – si legge nel rapporto - è di circa 47 anni, 45 per gli uomini e 57 per le donne; gli over 50 rappresentano il 39% dei casi incidenti e oltre metà di quelli già noti ai servizi; in particolare è cospicua la proporzione degli ultrasessantenni (24.0%) e quindi anche quella dei pensionati (147 persone in condizione non professionale). Le donne che accusano un problema di gioco d’azzardo, ovvero dichiarano un comportamento continuativo dovuto a DGA, hanno in media 48 anni, contro i 34 degli uomini». Quasi tutte le persone trattate, sono in cura presso i Ser.D. (98%), il resto in strutture private.

Rispetto al 2017, le persone in cura sono aumentate di 71 unità. Per oltre l’80% accedono ai servizi in modo diretto e, diversamente dalle altre dipendenze, gioca un ruolo più determinante la rete familiare e/o affettiva: circa il 26% è giunto ai servizi su invio da parte di familiari, mentre tale proporzione è del 14% nel trattamento per alcol e del 5% per quello di uso di droghe. «Per quello che riguarda il comportamento prevalente di gioco d’azzardo – riporta la relazione - risulta essere più frequente quello nelle sale da gioco con VLT o New Slot Machine. Il gioco on line (scommesse, poker e altro) è riferito come comportamento di gioco prevalente da una proporzione residuale di utenti». Il documento fornisce anche i dati sulla cura delle dipendenze da droghe, con 13.060 persone in cura, e delle dipendenze da alcol, con 2887 casi.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password