Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/10/2020 alle ore 12:15

Attualità e Politica

07/10/2020 | 11:00

Snaitech Sustainability Week, Schiavolin (Ad): “Abbiamo scelto di non limitarci alla donazione di fondi, asset e risorse interne a sostegno delle onlus”

facebook twitter google pinterest
 Snaitech Sustainability Week Schiavolin (Ad): “Abbiamo scelto di non limitarci alla donazione di fondi asset e risorse interne a sostegno delle onlus”

MILANO - La Responsabilità Sociale d’Impresa è stata in questi cinque anni uno dei principali driver di crescita e sviluppo di Snaitech. Lo si legge nel Bilancio di Sostenibilità 2019 appena pubblicato dal Gruppo. Nel documento sono riassunti i principali progetti a sfondo sociale, realizzati attraverso l'azione di iZilove Foundation, l'organismo del Gruppo dedicato alla solidarietà e alla promozione della cultura e della ricerca scientifica. Tra le iniziative riportate, la partnership con Special Olympics Italia, programma sportivo dedicato a persone con disabilità intellettiva, e la ormai solidissima collaborazione con la Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus, che si occupa di infanzia in condizioni di disagio, tramite adozioni a distanza, volontariato e attività di sensibilizzazione sui diritti dei bambini. In primo piano anche il sostegno dato alla Fondazione Renato Piatti Onlus, che assiste circa 500 le persone con disabilità intellettiva e/o relazionale, e alla Fondazione Costruiamo il Futuro, che organizza iniziative culturali e di sostegno al mondo del volontariato, del no-profit e dell’associazionismo sportivo.  «In questi anni abbiamo costantemente incrementato il nostro impegno nel sostenere iniziative benefiche – spiega Fabio Schiavolin, Amministratore Delegato di Snaitech – Abbiamo scelto di non limitarci all’erogazione di fondi, ma di supportare a 360° le iniziative e i progetti delle onlus con cui collaboriamo, mettendo a disposizione risorse interne e asset di proprietà. In questo modo si configura un rapporto che va oltre il sostegno e diventa una vera e propria partnership. Una modalità di intervento, questa, che non solo genera migliori risultati, ma coinvolge direttamente sia il Gruppo che i suoi dipendenti, la cui partecipazione attiva nei progetti genera una comunità di intenti e una cultura della responsabilità condivisa e radicata che entrano a far parte dell’identità aziendale». RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password