Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/02/2020 alle ore 17:38

Attualità e Politica

28/01/2020 | 16:00

ADM e giochi: tra Decreto Fiscale e manovra, i (tanti) dossier sulla scrivania del nuovo DG Minenna

facebook twitter google pinterest
ADM giochi Decreto Fiscale manovra dossier DG Minenna

ROMA – Una scrivania piena di dossier attende a piazza Mastai Marcello Minenna, nominato ieri dal Consiglio dei Ministri alla guida delle Dogane e dei Monopoli, un'Agenzia strategica per il gettito previsto dall'ultima manovra e dal Decreto fiscale collegato. Aumento delle entrate e recupero delle somme evase nel gaming sono i due obiettivi per il 2020. Per questo, saranno necessari diversi provvedimenti attuativi affidati proprio
all’amministrazione guidata da Minenna.  

LE NUOVE GARE E I DATI DEGLI APPARECCHI – L'appuntamento più delicato del 2020 per l'Agenzia sarà l'indizione delle nuove gare giochi entro il 31 dicembre 2020, previste dalla legge di bilancio (per l'assegnazione di 200mila slot, 50mila VLT, 35mila punti vendita, 2.500 sale VLT e 40 concessioni per il gioco online).  Entro fine anno, l’Agenzia dovrà anche pubblicare la gara per il rinnovo delle concessioni di scommesse e Bingo, attualmente in proroga onerosa. Le procedure potrebbero essere pubblicate senza un riordino preventivo del settore, come stabilito dalle ultime modifiche volute dal Movimento 5 Stelle, e quindi rischiano di risultare di difficile attuazione. Spetterà invece al ministro dell'Interno emanare - entro sei mesi dall'approvazione della legge - il decreto sulla conservazione dei dati registrati e trasmessi da slot e vlt, sempre secondo quanto previsto dalla manovra. La legge di bilancio è intervenuta anche sul prelievo sulle vincite: per modificare la percentuale del prelievo sulla vincita dei giochi SuperEnalotto e Superstar e destinata al fondo utilizzato per integrare il montepremi servirà un provvedimento del neo direttore Minenna.

REGISTRO OPERATORI - Spetterà invece al MEF emanare il decreto che stabilisce «tutte le disposizioni applicative, eventualmente anche di natura transitoria, relative alla tenuta del Registro» unico degli operatori di gioco, «all’iscrizione o alla cancellazione dallo stesso, nonché ai tempi e alle modalità di effettuazione del versamento» da parte dei soggetti che svolgono attività in materia di gioco pubblico. Per ora le iscrizioni sono state prorogate al 28 febbraio, in attesa delle nuove regole.

BLOCCO PAGAMENTI - Con uno o più provvedimenti interdirigenziali del Dipartimento del tesoro del MEF e dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli saranno stabilite «le modalità attuative del blocco dei pagamenti ai soggetti che offrono giochi» senza autorizzazione. Il provvedimento è considerato centrale nel contrasto a siti e operatori non autorizzati, che potrebbero ricevere uno “stop” a tutte le transazioni finanziarie da e verso l’Italia.

AGENTE SOTTO COPERTURA - Il Decreto Fiscale ha delineato anche la figura dell'agente sotto copertura: con un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli - che fisserà le disposizioni attuative e
contabili - sarà costituito il fondo di importo non superiore a 100.000 euro annui, grazie al quale il personale dell’Agenzia o le forze dell'ordine sono autorizzati ad effettuare operazioni di gioco a distanza o nei locali in cui
si effettuano scommesse o sono installati apparecchi.

CONSERVAZIONE SCONTRINI - Sarà un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli a stabilire «le modalità di conservazione degli scontrini delle giocate dei giochi pubblici autorizzati, secondo criteri di semplificazione e attenuazione degli oneri di gestione per gli operatori interessati e per l’amministrazione, anche con il ricorso ad adeguati strumenti tecnologici, ferme restando le esigenze di controllo dell’amministrazione finanziaria».

LOTTERIA SCONTRINI - Infine, per quanto riguarda la lotteria degli scontrini, che partirà a luglio 2020, sarà un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, d’intesa con l’Agenzia delle entrate, a individuare il "codice lotteria" che servirà ai contribuenti per partecipare all'estrazione dei premi.

MSC/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password