Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/07/2024 alle ore 18:30

Attualità e Politica

31/08/2023 | 18:15

Adm, dal 20 settembre il via alla dematerializzazione dei titoli autorizzatori per gli apparecchi da intrattenimento

facebook twitter pinterest
Adm 20 settembre dematerializzazione titoli autorizzatori apparecchi intrattenimento

ROMA – L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha avviato un processo di dematerializzazione dei titoli autorizzatori per gli apparecchi da intrattenimento che porterà alla progressiva sostituzione degli attuali titoli cartacei. Lo ha reso noto l’Agenzia tramite una circolare, specificando che il processo, realizzato con il supporto tecnologico di Sogei, prenderà il via il prossimo 20 settembre dagli apparecchi senza vincita in denaro, per poi essere esteso a quelli con vincita in denaro in un secondo momento.

“Tale processo – si legge - prevede la generazione dei titoli autorizzatori in digitale mediante gli applicativi in uso all’Agenzia e il rilascio al produttore/importatore (nel caso del nulla osta di distribuzione) o al gestore (nel caso del nulla osta di esercizio) tramite la propria area riservata”. I gestori dovranno quindi scaricare l’apposita etichetta, che prevede anche la presenza di un QR-code, da stampare su un supporto cartaceo adesivo e apporre sugli apparecchi; infatti, “l’apposizione dell’etichetta, a regime, sostituirà entrambi i titoli autorizzatori. Tramite la scansione, con le modalità di seguito illustrate, del QR-Code presente sull’etichetta, infatti, sono visualizzate tutte le informazioni inerenti all’apparecchio, presenti nella banca dati dell’Agenzia, aggiornate in tempo reale, ad oggi riportate sia sul NOD che sul NOE”.

Infine, l’Agenzia sottolinea che il processo di dematerializzazione riguarda i nuovi titoli autorizzatori; ne deriva che “rimangono, invece, assolutamente validi ed efficaci i titoli autorizzatori cartacei esistenti che dovranno essere apposti sull’apparecchio, come avviene già attualmente, sempre in originale su carta filigranata e ologrammata dell’Agenzia. Per tali titoli, quindi, non si dovrà procedere, per il momento, ad alcuna sostituzione”.

AB/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password