Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 30/05/2024 alle ore 15:29

Attualità e Politica

22/04/2024 | 15:45

Adm, firmato un protocollo d’intesa con la Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo

facebook twitter pinterest
Adm firmato protocollo intesa Direzione Nazionale Antimafia Antiterrorismo

ROMA - Il direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, Roberto Alesse, ha incontrato nella sede di Piazza Mastai dell’Agenzia, il Procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo, Giovanni Melillo, e firmato un Protocollo d’intesa con la Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo.

Il Protocollo rinnova le modalità che disciplinano i rapporti tra la DNAA e il personale di polizia giudiziaria dell'ADM, coordinato dalla Direzione antifrode, diretta dal magistrato ordinario, Sergio Gallo, migliorando l'efficienza dei rispettivi strumenti di contrasto ai fenomeni criminali.

“Con il sostegno della Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo, siamo sicuri che riusciremo ad avere un ruolo sempre più incisivo nella lotta all’illegalità. Siamo consapevoli delle importanti sfide che ci attendono. I nostri sistemi di intelligence devono adattarsi a un mondo che cambia velocemente, per cogliere le opportunità offerte dal progresso tecnologico e dall’evoluzione dell’ordinamento giuridico. Le novità che arrivano dall’intelligenza artificiale ma anche da una crescente globalizzazione suggeriscono, ad esempio, di dotarsi di un’unica autorità doganale sovranazionale” ha detto Roberto Alesse durante l’incontro.

“La cooperazione istituzionale con l’Adm e’ un impegno antico che va rinnovato e sviluppato proiettando lo sguardo verso sfide comuni, come quella dell’innovazione tecnologica. I flussi di informazioni prodotti dall’Agenzia sono per noi di fondamentale importanza. Mi auguro che ci siano occasioni di confronto e mutuo monitoraggio frequenti, perché i protocolli devono evolversi nella loro applicazione pratica” ha sottolineato il Procuratore Melillo.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password