Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/04/2024 alle ore 21:07

Attualità e Politica

03/04/2024 | 10:00

Alesse (Adm) a “La Verità”: “In costante crescita i controlli contro il gioco illegale. Lotto, gara si baserà ancora su modello monoconcessionario”

facebook twitter pinterest
Alesse Adm controlli gioco illegale Lotto gara modello monoconcessionario

ROMA – “I numeri dei controlli sul territorio e dei siti che vengono chiusi sono in costante crescita”. Lo ha affermato il direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, Roberto Alesse, in un’intervista a “La Verità”, nella quale ha ricordato che “conoscenza del territorio – grazie anche alla collaborazione con le Forze di polizia - e analisi dei siti internet – inibendo i siti di gioco non collegati ai concessionari italiani - sono i due capisaldi nella lotta contro il gioco illegale”. Su questo tema, Alesse ha poi sottolineato che “bene ha fatto il decreto legislativo di riordino del gioco online a prevedere, in capo ai concessionari, forme di pubblicità funzionali alla diffusione del gioco responsabile”. E, a proposito di riordino, un passaggio molto importante del provvedimento riguarda l’indizione della gara del Lotto: “L’Agenzia si è già attivata per predisporre gli atti di gara in linea con il codice dei contratti pubblici e con le puntuali disposizioni di legge – ha spiegato Alesse -. La procedura verrà gestita con il necessario anticipo temporale, evitando, quindi, proroghe, e si baserà nuovamente sul cosiddetto modello del ‘monoconcessionario’ che ha soddisfatto le esigenze di pubblica sicurezza e ha dimostrato soddisfacenti livelli di efficienza ed efficacia”.

Sempre in tema di riforme, di recente è stata attuata la tanto attesa riforma del territorio, una riorganizzazione di “tutti gli uffici territoriali per dare attuazione a quanto disposto nel 2012 con l’incorporazione dell’amministrazione autonoma dei monopoli di Stato nell’Agenzia delle dogane”. “Una svolta storica”, l’ha definita il direttore Alesse, che permetterà di ridurre le tempistiche di importazione di materie prime, aumentando la competitività delle imprese, e di rendere più veloce la richiesta e il rilascio di documenti.

A fine giugno, poi, si terranno gli Stati generali: “Una mia idea che ruota intorno all’opportunità istituzionale di ascoltare, una volta all’anno, le esigenze degli stakeholder, pubblici e privati, per individuare, insieme, risposte ai problemi reali” legate ai vari settori di interesse, tra cui quello dei giochi pubblici, rispetto al quale “ascolteremo le proposte per rendere più sicura la materia, proiettata verso scenari futuristici”, ha concluso Alesse.

AB/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password