Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/02/2020 alle ore 20:32

Attualità e Politica

17/01/2020 | 12:45

Antiriciclaggio, Clemente (Uif): "Oltre 100mila segnalazioni nel 2019, operatori più attenti alla prevenzione"

facebook twitter google pinterest
Antiriciclaggio Clemente (Uif): Oltre 105mila segnalazioni nel 2019 operatori più attenti alla prevenzione

ROMA - Affinchè il sistema antiriciclaggio funzioni «è necessario che i presidi siano e vengano percepiti dagli operatori, ma anche dalla società civile, non come un insieme di adempimenti burocratici imposti dall’alto, ma come un sistema condiviso, in cui tutti contribuiscono al perseguimento del comune obiettivo finale di non consentire, con i frutti del crimine, di alterare il funzionamento del mercato», ha spiegato Claudio Clemente, direttore dell'Unità di Informazione Finanziaria (UIF) della Banca d'Italia, nel corso dell'audizione in Commissione parlamentare antimafia. «In questa prospettiva la UIF si è adoperata per semplificare e rendere più agevole l’adempimento del dovere di segnalazione, assicurare supporto agli operatori e contribuire a sviluppare una diffusa cultura antiriciclaggio. - ha detto ancora Clemente - In questa prospettiva la UIF si è adoperata per semplificare e rendere più agevole l’adempimento del dovere di segnalazione, assicurare supporto agli  operatori e contribuire a sviluppare una diffusa cultura antiriciclaggio. - ha sottolineato il direttore dell'Uif - Il nostro impegno ha trovato una positiva risposta da parte dei soggetti obbligati e si è tradotto, negli anni, in un trend di eccezionale crescita del flusso di segnalazioni: dalle 12.500 del 2007 si è giunti alle circa 105.000 stimate per il 2019. Sono dati che testimoniano il cambiamento profondo nell’atteggiamento  complessivo dei soggetti coinvolti nelle attività di prevenzione».


SA/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

gicohi aosta

Giochi, Aosta: sanzioni per 3.500 euro tra dicembre e gennaio

22/02/2020 | 17:43 ROMA - Ammonta a 3.500 euro il totale delle sanzioni disposte dalla polizia locale di Aosta a cavallo tra dicembre e gennaio, per le violazioni al regolamento comunale contro il gioco patologico. Una multa di 500 euro è stata...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password