Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/02/2024 alle ore 20:32

Attualità e Politica

25/01/2024 | 12:40

Associazioni, As.Tro cambia statuto e apre la sezione concessionari. Il presidente Pucci: “Cambiamento necessario per affrontare le nuove sfide”

facebook twitter pinterest
Associazioni As.Tro cambia statuto e apre la sezione concessionari. Il presidente Pucci: “Cambiamento necessario per affrontare le nuove sfide”

ROMA - Assotrattenimento cambia nome – d’ora in poi sarà As.Tro – e statuto, nasce inoltre la sezione concessionari per superare ogni conflitto interno alla filiera. Lo ha deciso questa mattina a Bologna l’assemblea degli iscritti all’associazione. “ll nuovo statuto sarà la nostra stella polare per creare un soggetto associativo capace di superare le vecchie contrapposizioni di filiera. Solo tornando alla competizione in alternativa alla contrapposizione, le nostre aziende potranno fiorire ed alcune rifiorire. L’obiettivo è un’associazione nella quale Concessionari e operatori di gioco presenti sul territorio siano capaci di convivere, collaborare e trasformare in energia le distanze che solo in apparenza li dividono”, ha detto il presidente Massimiliano Pucci, che ha illustrato le iniziative avviate negli ultimi due anni. “Siamo nati per rappresentare le aziende di noleggio, poi abbiamo aperto una sezione dedicata ai costruttori, successivamente è stata avviata una sezione per i comma 7 (gli apparecchi senza vincita in denaro, ndr) poi abbiamo iniziato l’avventura dell’online con la sezione Gioco a distanza e Scommesse, oggi tocca alla nuova sezione Concessionari. Serviva uno statuto nuovo, capace di raccordare tutte queste porzioni di associazione, raccordarle e renderle armoniche verso un disegno più grande che è quello che inauguriamo oggi. Il nuovo statuto nasce nell’era dell’intelligenza artificiale, nasce all’interno di un settore che ha sdoganato e fatto propri termini come omnichannel, sostenibilità, parità di genere”. Occorre superare le contrapposizioni interne al settore: “Non possiamo continuare a guerreggiare tra di noi quando là fuori, solo negli ultimi mesi, abbiamo assistito ad un soggetto - insignito del cavalierato della repubblica per gli studi fatti contro di noi - che vuole escluderci dai processi decisionali sul nostro futuro, ad un emendamento alla legge finanziaria che ci ha inibito l’accesso ai dati del settore e infine a una regione (la Sardegna) che farà vivere nell’incertezza i prossimi mesi le centinaia di nostri dipendenti. As.tro non sarà mai portavoce dell’interesse particolare della singola azienda, ha rappresentato e rappresenterà sempre un interstizio di idee, lo spazio di fermentazione di tutte quelle proposte capaci di rappresentare l’interesse generale della maggioranza degli iscritti rispetto all’interesse particolare della singola azienda”. In merito alle cariche di presidente dell’associazione e di responsabile di sezione – Marco Castaldo per la sezione Gads, Sergio Milesi per l’intrattenimento, Marco Zega per la costituenda sezione Concessionari - la scadenza è stata fissata a giugno, quando gli incarichi saranno rinnovati.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password