Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/04/2024 alle ore 10:30

Attualità e Politica

08/03/2023 | 12:34

Avellino e Recanatese protagoniste dell’Integrity Tour

facebook twitter pinterest
Avellino e Recanatese protagoniste dell’Integrity Tour

ROMA - Due giorni di incontri proficui e istruttivi, quelli vissuti dalle prime squadre e dai settori giovanili di Avellino e Recanatese, club protagonisti del quarto appuntamento con l’Integrity Tour 2022/23.

La dodicesima edizione del progetto, nato dalla collaborazione tra Lega Pro e Sportradar AG per contrastare il fenomeno del match fixing, prosegue il suo percorso formativo, fornendo agli atleti tutte le informazioni utili e gli strumenti per difendersi dalle frodi sportive.

La prima squadra dell’Avellino guidata da mister Rastelli e tutti i ragazzi delle giovanili con i rispettivi staff tecnici si sono radunati al “Bel Sito Hotel”. Giovanni Marchi di Lega Pro, Danilo Coppola per AIC e il team di Sportradar AG sono stati i referenti della giornata campana. Nell’incontro con i biancoverdi, grazie anche alle domande dei giovani calciatori, si è parlato dell’utilità di questi incontri di formazione, basilari per far conoscere le tematiche riguardanti il problema delle partite combinate.

Al “Tubaldi” di Recanati, i relatori dell’“Integrity Tour” sono stati: Emanuele Paolucci segretario generale Lega Pro, Giacomo Bindi area marketing Lega Pro, l’avv. Marcello Presilla, Responsabile Integrity per l’Italia di Sportradar AG e Andrea Fiumana AIC.

“E’ sempre bene ricordare come per una piccola ingenuità un calciatore possa rovinarsi credibilità e carriera, dice il capitano della Recanatese Alessandro Sbaffo, ben vengano questi incontri di formazione”

Sono stati più di cento gli incontri finora, compresi quelli con le squadre giovanili, organizzati in questi anni e con più di quattordicimila atleti formati.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password