Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/02/2024 alle ore 09:30

Attualità e Politica

07/09/2023 | 18:10

Bari: presentato programma formativo sui rischi del gioco patologico gestito da Confcommercio e Acadi

facebook twitter pinterest
Bari presentato programma formativo sui rischi del gioco patologico gestito da Confcommercio e Acadi

ROMA – Confcommercio e il Comune di Bari hanno presentato in mattinata nel capoluogo pugliese un accordo che prevede la realizzazione di un programma formativo sui rischi del gioco patologico. L’iniziativa sarà gestita da Confcommercio Bari BAT e Acadi e sarà rivolta ai gestori e al personale operante nelle sale giochi e nei locali con apparecchiature per il gioco d’azzardo legale. Nelle dodici ore previste dall’offerta formativa non si cercherà solamente di istruire i presenti sulla possibilità di incorrere in sanzioni qualora non si rispettasse il dettato normativo regionale ma, soprattutto, si tenterà di sensibilizzare sulla prevenzione del gioco patologico. Il corso sarà strutturato in tre moduli: impianto normativo vigente in materia, aspetto psicologico della dipendenza da gioco, modalità di prevenzione e riduzione del rischio di dipendenza. “L’obiettivo è sostenere e accompagnare operatori e fruitori del gioco legale offrendo loro strumenti informativi fondamentali per gestire questa realtà in maniera sana. Le lezioni saranno condotte da docenti esperti in discipline giuridiche nonché da medici della ASL, che affronteranno le questioni che attengono più strettamente ai risvolti patologici che si sviluppano con il gioco”. – Queste le parole di Carla Palone, assessora allo Sviluppo economico, a cui hanno fatto eco quelle di Geronimo Cardia, presidente nazionale di Acadi: “Con gli associati di Acadi siamo convinti che la formazione sia un valore imprescindibile per il processo di continua qualificazione dell’offerta del gioco pubblico”.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password