Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/06/2018 alle ore 16:14

Attualità e Politica

05/04/2018 | 17:16

Bienkowska (Commissione Ue): “Concessione Gratta e vinci: settore giochi non è regolato da norme comunitarie"

facebook twitter google pinterest
Bienkowska Gratta e vinci

ROMA - Sul «presunto rinnovo della concessione» per i gratta e vinci in Italia, «la Commissione non dispone di informazioni sufficienti» per determinare se in questo caso si applichi la direttiva comunitaria sui contratti pubblici. E’ quanto risponde il Commissario europeo per il mercato interno, Elzbieta Bienkowska, all’interrogazione dell’eurodeputato Angelo Ciocca (Lega nord) in merito «all'esercizio delle lotterie nazionali ad estrazione istantanea (“gratta e vinci”) per un periodo di 9 anni senza effettuare una pubblica procedura di selezione».

La Commissione rileva che la disposizione pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana «non sembra aver prorogato l'attuale concessione a Lottomatica oltre la data di scadenza prevista»: la norma originaria prevedeva già la possibilità di un rinnovo per l’operatore.

Bienkowska sottolinea inoltre che «il gioco d'azzardo non è disciplinato da alcuna legislazione settoriale specifica dell'UE. Gli Stati membri possono organizzare autonomamente i propri servizi nel settore del gioco d'azzardo, purché agiscano in linea con le norme in materia di mercato interno sancite dal trattato quali interpretate dalla Corte di giustizia dell'UE».

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password