Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/12/2018 alle ore 21:17

Attualità e Politica

16/11/2018 | 18:19

Carey (Presidente F1): “Partnership con il settore scommesse garantita da servizi anti-frode”

facebook twitter google pinterest
Carey Presidente F1 scommesse sportradar

ROMA - L’accordo per la gestione dei diritti per le scommesse sui Gp di Formula Uno sarà trasparente e garantirà la massima integrità nelle gare. Lo ha ribadito Chase Carey, patron della Formula Uno, nel corso di una conference call con gli investitori. «Penso che con le scommesse ovviamente abbiamo delle grandi responsabilità - ha detto Carey - Vogliamo assicurarci che tutto avvenga in modo sano, con strumenti di integrity adeguati». L’obiettivo è dare ai tifosi un ulteriore modalità di intrattenimento per rendere le gare «più interessanti, più eccitanti. Lo vedo in maniera simile a quanto avvenuto con il Fantasy Football, che è stato un grande miglioramento per la NFL, una forma di scommesse che puntino al divertimento».

Secondo Carey, un maggiore coinvolgimento amplierà «il fascino di questo sport ad altri, renderà l'esperienza migliore, e ovviamente sarà un'opportunità di business per noi». L’ad della F1 sottolinea infine come già oggi «le persone possono ovviamente scommettere, quindi le scommesse sullo sport non sono nuove, ma penso che possiamo fornire opportunità nuove e interessanti».

A settembre Liberty Media (che ha acquisito i diritti della Formula Uno) ha siglato un contratto con Interregional Sports Group (Isg) e Sportradar che prevede la gestione dei diritti scommesse per i Gran Premi e dei dati delle gare.

«La Formula 1 deve tornare a riavvicinare i fan, essere comprensibile per i tifosi, non un mondo lontano e irraggiungibile. L’accordo con Sportradar servirà a mettere a disposizione dei tifosi un database di informazioni e statistiche enorme, che aiuterà a comprendere meglio il nostro sport»: questo il commento sull’accordo rilasciato ad Agipronews da Seat Bratches, direttore delle operazioni commerciali della Formula Uno, a margine dell’evento Betting on Sports a Londra lo scorso settembre.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password