Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/12/2020 alle ore 09:38

Attualità e Politica

18/11/2020 | 11:43

Casinò Saint-Vincent, Corte d'Appello Torino respinge richiesta di risarcimento di 43 milioni di euro del gruppo Lefebvre

facebook twitter google pinterest
Casinò Saint Vincent Corte Appello Torino risarcimento Lefebvre

ROMA - La Corte d'Appello di Torino ha respinto la richiesta di risarcimento di 43 milioni di euro avanzata due società del gruppo Lefebvre, Sitmar (ex Sitav) ed Elle Claims, che chiedevano il risarcimento relativamente a penali per affitti di parcheggi e magazzini che non sarebbero stati pagati nel passaggio di gestione,  dal privato al pubblico, del casinò di Saint-Vincent. 
La sentenza «rappresenta un punto importante, perché la Casinò de la Vallée Spa è stata ritenuta totalmente indenne da ogni pretesa da parte della Corte; un fatto, questo, che potrà avere effetti nella prospettiva della procedura di concordato e del rilancio della Casa da gioco di Saint-Vincent», ha detto il presidente della Regione Valle d'Aosta, Erik Lavevaz.
RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password