Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/04/2019 alle ore 09:10

Attualità e Politica

06/04/2019 | 16:35

Casinò Saint Vincent, chiesto giudizio immediato per l’ex Presidente della Regione

facebook twitter google pinterest
Casinò Saint Vincent

ROMA - Richiesta di giudizio immediato per l’ex Presidente della Regione Val d’Aosta Augusto Rollandin, accusato di abuso d’ufficio continuato e aggravato, per le lettere inviate nel 2014 a tre istituti bancari con cui il Casinò di Saint Vincent era in debito. La richiesta - si legge su “La Stampa - Aosta” - è stata accolta dal giudice per le indagini preliminari che ha fissato la data del dibattimento al prossimo 29 maggio. A Rollandin si imputa di aver inviato delle lettere che erano «vere e proprie garanzie patrimoniali», ma secondo la Procura senza avere «alcuna autorizzazione normativa di copertura e in totale carenza di potere, sviando i propri poteri/doveri istituzionali, al fine di consentire il mantenimento delle linee di credito» delle banche nei confronti del Casinò, che già dal 2013 «versava in significative difficoltà finanziarie». 

Secondo la procura le lettere avrebbero cagionato al Casinò «un ingiusto vantaggio patrimoniale», con la Regione che viene ritenuta parte offesa e che avrebbe così subito «un danno consistito nell’assunzione di una garanzia patrimoniale complessiva di 19 milioni di euro».

La difesa di Rollandin ha 15 giorni per chiedere un eventuale rito alternativo. Tre le possibilità: chiedere di patteggiare, chieder un rito abreviato o andare a processo con rito ordinario il prossimo 29 maggio.


RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password