Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/11/2018 alle ore 13:20

Attualità e Politica

24/10/2018 | 13:10

Gioco patologico, Catalucci (Asl Brindisi): "In provincia attivi due gruppi terapeutici, Lea non ancora finanziati"

facebook twitter google pinterest
Catalucci BRINDISI GIOCO PATOLOGICO

BRINDISI - In provincia di Brindisi sono attivi «due gruppi terapeutici per dieci persone e uno per le famiglie. Operiamo in questo momento in una situazione in cui queste dipendenze sono inserite nei Lea del Ministero della salute, ma non sono ancora finanziati». È quanto ha spiegato Francesco Catalucci, della Struttura Sovradistrettuale per le dipendenze patologiche della Asl, nel corso del convegno sul gioco problematico che si sta svolgendo a Brindisi. Sono «sei i centri in provincia, uno a Brindisi, dove svolgiamo principalmente lavoro su gioco azzardo patologico - ha aggiunto Catalucci -  per concentrare le risorse economiche e di personale. I giocatori possono comunque rivolgersi ad altri Serd. Dal 2015 abbiamo una equipe di medici, psicologi, infermieri e assistenti sociali, psicoterapeuti, da poco abbiamo raddoppiato a due i giorni di apertura settimanale».


PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

IGT Pellicioli Presidente

Lorenzo Pellicioli nominato Presidente di IGT

19/11/2018 | 12:52 ROMA - International Game Technology PLC (IGT) comunica che Lorenzo Pellicioli è stato nominato, con effetto immediato, Presidente del Consiglio di Amministrazione. Pellicioli - si legge in una nota - già esercitava funzioni...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password