Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/08/2019 alle ore 18:56

Attualità e Politica

28/02/2019 | 08:24

Convenzione Ue sul match-fixing, Sbrollini (PD): "Serve normativa europea per contrastare il fenomeno"

facebook twitter google pinterest
Convenzione Ue match fixing Sbrollini PD

ROMA - «È necessario colpire e contrastare, con strumenti omogenei in tutta Europa e misure forti, non solo sanzionatorie, quello che è realmente un crimine. Ciò può essere fatto solo se c'è una piattaforma europea in grado di fermare per tempo i flussi finanziari tra gli operatori di scommesse illegali e i consumatori». Lo ha detto la senatrice Daniela Sbrollini (PD), intervenendo in Aula nel corso dell'esame del disegno di legge di "Ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d'Europa sulla manipolazione di competizioni sportive, fatta a Magglingen il 18 settembre 2014", approvato ieri. «Quindi, è necessario intervenire fin dall'inizio e, a tutti i costi, bloccare le agevolazioni e i contributi a favore di coloro che si sono resi responsabili di tali reati», ha concluso.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password