Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/03/2020 alle ore 19:00

Attualità e Politica

11/03/2020 | 09:25

Coronavirus, Casinò di Venezia: 10 milioni in meno di mancati incassi

facebook twitter google pinterest
Coronavirus Casinò Venezia incassi

ROMA - Oltre dieci milioni di euro di mancati incassi, più del 10 per cento del "fatturato" complessivo dalla casa da gioco. Ammonta a tanto - secondo quanto riporta Nuova Venezia - il conto dell'emergenza Coronavirus per il Casinò di Venezia.  Al milione e 100 mila euro perso - secondo le stime - per la chiusura obbligata dell'ultima settimana di febbraio, sempre per l'emergenza sanitaria, si aggiunge la perdita secca praticamente degli incassi di tutto il mese di marzo, che nel 2019 aveva fruttato al Casinò - nelle sue due sedi di Ca' Vendramin Calergi e Ca' Noghera - circa 8,8 milioni di euro di entrate. Il Casinò di Venezia aveva riaperto i battenti, con rafforzate misure di sicurezza e preventive appena il 6 marzo, per dover chiudere di nuovo praticamente due giorni dopo. Tutto ora è rimandato al 3 aprile, senza però alcuna certezza, che quella sarà finalmente la fatidica data della riapertura al pubblico, perché tutto dipenderà dall'evoluzione del contagio nelle prossime settimane.  Ma già il dato numero attuale pone alla società della  casa da gioco un serio problema sulla tenuta dei suoi conti e sull'equilibrio del bilancio. 
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password