Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/04/2021 alle ore 10:43

Attualità e Politica

12/03/2021 | 16:24

Coronavirus, Confesercenti: "Imprese stremate e ristori insufficienti, servono interventi chiari e tempestivi"

facebook twitter pinterest
Coronavirus Confesercenti Imprese ristori

ROMA - «Ancora una volta ci troviamo di fronte a cifre drammatiche che confermano quanto il mondo delle imprese e del lavoro autonomo sia stato danneggiato dal perdurare della crisi innescata dalla pandemia: il dato sugli occupati e disoccupati relativo al mese di dicembre e la media per tutto il 2020 rappresentano, fedelmente, lo stato di pesante difficoltà del sistema economico e sociale del Paese». Così l`Ufficio economico Confesercenti commenta i dati diffusi dall'Istat sul mercato del lavoro che «rappresenta in modo chiaro la profonda sofferenza delle micro e piccole imprese e dell`impresa diffusa per le quali, evidentemente, i ristori finora erogati non sono stati sufficienti a sostenerne l`attività». Le imprese, «stremate dopo un anno di pandemia, chiedono con forza interventi chiari e tempestivi, non solo in termini di chiusure ma soprattutto di sostegni adeguati e di programmazione per il rilancio: siamo ancora in attesa, dopo tre mesi, dell`ultima tranche di ristori annunciata lo scorso dicembre», conclude la nota.
RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password