Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 04/08/2021 alle ore 21:01

Attualità e Politica

18/03/2021 | 15:26

Coronavirus, De Vincenzo (Bankitalia): "Incertezza ancora elevata, necessario prorogare misure di sostegno al credito per le imprese"

facebook twitter pinterest
Coronavirus De Vincenzo Bankitalia credito imprese

ROMA - «L'incertezza sulle prospettive economiche rimane elevata» e «le misure di sostegno alle imprese sono ancora indispensabili», per «consentire alle imprese con temporanei problemi finanziari (ma con prospettive di ripresa) di continuare a operare nel medio periodo». 
Lo ha detto Alessio De Vincenzo, Capo del Servizio Stabilità finanziaria del Dipartimento Economia e statistica della Banca d'Italia, nel corso di un'audizione sulle tematiche relative allo squilibrio della struttura finanziaria delle imprese italiane che rischia di essere determinato dalla pandemia da Covid-19, in Commissione Finanze alla Camera.
«Grazie alle misure introdotte dal Governo, si è ridotto il numero delle aziende che ha registrato deficit di liquidità e si è ridotta l'incidenza delle società in deficit patrimoniale», ha ricordato. In questa fase di incertezza, «il credito bancario è cresciuto: è stato importante il sostegno dei meccanismi di garanzia, come il fondo per le Pmi e la Sace», ha sottolineato. «Il grado di rafforzamento dei meccanismi attraverso cui lo Stato concede le garanzie ha fatto sì che potesse essere sostenuta larga parte del nostro sistema produttivo», ha spiegato. 
La scelta del Governo di prorogare alcuni provvedimenti, quindi, «è condivisibile e ha evitato che alcune imprese sostanzialmente sane uscissero dal mercato: è opportuno che la revisione di queste misure avvenga in maniera graduale, per consentire alle aziende di continuare a operare», ha concluso. 
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password