Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/08/2020 alle ore 18:36

Attualità e Politica

30/04/2020 | 08:50

Coronavirus, Gravina (FIGC): "Non firmerò mai il blocco, sarebbe la morte del calcio"

facebook twitter google pinterest
Coronavirus Gravina (FIGC): Non firmerò mai il blocco sarebbe la morte del calcio

ROMA - «Non firmerò mai per il blocco dei campionati, perché sarebbe la morte del calcio italiano. Con la chiusura totale il sistema perderebbe 700-800 milioni di euro»: così il presidente della Figc, Gabriele Gravina intervenendo a un meeting online organizzato dall'Ascoli Calcio. «Mi auguro che il mondo del calcio, che ha un impatto altamente sociale nel nostro Paese, possa ripartire con minori individualismi. Il piano B in caso di stop definitivo del calcio? Il mio senso di responsabilità mi porta ad avere un piano B, C, D. Ma se esso deve far rima con 'è finita' dico che, finché sarò presidente della FIGC, non firmerò mai per il blocco dei campionati. Io sto tutelando gli interessi di tutti». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password