Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/06/2020 alle ore 21:42

Attualità e Politica

22/04/2020 | 11:45

Coronavirus, Spadafora: "Sport importante dal punto di vista sociale, lavoriamo per riaprire le attività"

facebook twitter google pinterest
Coronavirus Spadafora Sport calcio seriea gravina figc protocollo

ROMA - «Nei giorni scorsi ho inviato al CONI e al CIP una lettera per chiedere che tutte le federazioni chiariscano in che modo possono applicare protocolli sanitari per poter riprendere in sicurezza le attività sportive. Venerdì prossimo riceverò gli esiti di questo lavoro e oggi alle 12 incontrerò tutti i rappresentanti del mondo del calcio e della FIGC. Tutti questi lavori che stiamo facendo ci consentiranno di valutare prima del 4 maggio se saremo o meno in grado di riaprire». E' la risposta del ministro per lo Sport, Vincenzo Spadafora, all'interrogazione presentata dal senatore Emanuele Dessì (M5S). «I media si concentrano prevalentemente in queste ore sul calcio, sulla ripresa o meno dei campionati, ma sappiamo benissimo che - per quanto al calcio vada attribuito quel giusto valore anche di azienda in qualche modo economica per via dei flussi finanziari che produce - lo sport assolutamente non è solo il calcio e che il calcio non è assolutamente solo la Serie A», ha spiegato. «Dobbiamo essere consapevoli che dobbiamo riaprire, perché lo sport è importante non solo come valore economico, ma soprattutto come valore sociale. Ma lo dobbiamo fare nel rispetto assoluto della salute di tutti, quindi gradualmente potremo pensare di riaprire sicuramente tutta la parte che riguarda gli allenamenti», ha concluso.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password