Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/02/2018 alle ore 20:30

Attualità e Politica

09/02/2018 | 15:45

DIA, sequestro beni per 2 milioni di euro a boss di Gela: sigilli a sale da gioco nel Vicentino

facebook twitter google pinterest
DIA sequestro Gela gioco

ROMA - Beni per due milioni di euro sono stati sequestrati dalla Direzione investigativa antimafia di Caltanissetta al presunto mafioso gelese, Cristoforo Palmeri, ritenuto dagli inquirenti "persona molto vicina alle consorterie mafiose della 'stidda' e di 'cosa nostra' di Gela e di Vittoria". A Montecchio Maggiore (VI), è stato sequestrato l'intero capitale sociale, sale da gioco, piste e biliardi del complesso ricreativo della Montecchio Bowling srl. Sigilli sono stati apposti a Gela un esercizio che esegue lavori di metalmeccanica, al 55% della quota sociale della Msg Costruzioni srls e a 4 fabbricati; sequestrati anche due edifici e altrettanti terreni a Vittoria, e 10 conto correnti bancari e postali. L'operazione ha impegnato anche gli uomini dei centri operativi di Milano, Padova e Bologna. Secondo la Dia, Palmeri rappresenta, per le organizzazioni criminali, un riferimento "sicuro" e "carismatico", per le sue "particolari capacità di promozione ed organizzazione".
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

Scarica l'app dallo store

Scarica
chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password