Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/06/2020 alle ore 21:42

Attualità e Politica

04/05/2020 | 11:52

DL Imprese, Gualtieri (MEF): "Misure non sufficienti, ma necessarie per fronteggiare la crisi economica"

facebook twitter google pinterest
DL Imprese Gualtieri MEF crisi economica

ROMA - Le misure contenute nel DL Imprese «a sostegno del credito e della liquidità, da sole, non sono sufficienti ad affrontare adeguatamente la crisi economica determinata dal coronavirus, ma è altrettanto evidente che si tratta di interventi assolutamente necessari, di grandissima importanza, che non a caso hanno fin dall'inizio rappresentato uno degli elementi qualificanti delle misure adottate in tutti i principali Paesi europei». Lo ha detto il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, nel corso dell'audizione sul DL Imprese nelle Commissioni Finanze e Attività produttive. «Occorre evitare l'innesco di un circolo vizioso tra economia reale e sistema finanziario, analogo a quello vissuto con la crisi del 2008, sebbene con meccanismi di trasmissione che agiscono stavolta in modo differente. Dobbiamo da un lato garantire la liquidità delle imprese per preservare la loro capacità produttiva, dall'altro sostenere la liquidità delle famiglie». Finora, l'intervento messo in campo dal Governo italiano è «tra i più ampi in Europa, che ammonta complessivamente a quasi il 40% del Pil nazionale. Una dimensione superiore, in alcuni casi ampiamente superiore, a quella degli interventi adottati in altri Paesi. Le garanzie pubbliche superano i 400 miliardi di euro, mentre quelle del primo decreto investono circa 340 miliardi di euro», ha sottolineato Gualtieri. «Le misure stanno producendo i primi frutti attesi. E' assolutamente fondamentale che questa opportunità straordinaria, fornita da un impegno senza precedenti del bilancio pubblico a garanzia dei prestiti per le famiglie e le imprese, si traduca effettivamente e tempestivamente in un sostegno di liquidità», ha concluso.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password