Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/04/2021 alle ore 19:03

Attualità e Politica

08/03/2021 | 10:22

DL Sostegni, Fipe-Confcommercio: "Priorità sia aiutare le imprese costrette a chiudere per molto tempo"

facebook twitter pinterest
DL Sostegni Fipe Confcommercio: Priorità sia aiutare le imprese costrette a chiudere per molto tempo

ROMA - "La priorità del decreto Sostegni deve essere quella di aiutare per prime le imprese che sono state costrette a chiudere per lungo tempo a causa delle misure di contenimento del Covid. Poi quelle che hanno potuto lavorare a ranghi ridotti e infine chi ha dovuto fare i conti con i cali dei fatturati. Se non si utilizza questo approccio progressivo, il rischio è quello di lasciar morire chi è in maggior difficoltà". Così Fipe-Confcommercio, la Federazione italiana dei Pubblici esercizi, sul prossimo DL Sostegni che dovrà dare ristoro alle aziende colpite dalle restrizioni imposte per frenare il diffonderis dlel'epidemia di Covid-19. "Con il giusto superamento del sistema dei codici Ateco, - sottolinea la Federazione - la coperta è diventata corta e sono necessari correttivi puntuali, senza l'introduzione di limiti rigidi sui ricavi. Il calcolo sulle perdite va spalmato su un intero anno, altrimenti si creano iniquità e disparità che rischiano di aggiungere danno ai danni, in particolare alle attività caratterizzate da una forte componente di stagionalità del lavoro. Mentre i nostri imprenditori continuano ad indebitarsi, i ristori attesi con i 32 miliardi di scostamento decisi a gennaio sono ancora in un cassetto. Aspettare ancora potrebbe significare la morte di altre migliaia di imprese", conclude la nota.

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password