Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/08/2018 alle ore 12:40

Attualità e Politica

19/07/2018 | 09:20

DL Terremoto, Morani (PD): "Finanziare professionisti senza lavoro con prelievo sui giochi"

facebook twitter google pinterest
DL Terremoto Morani PD giochi

ROMA - Per riuscire a coprire la cosiddetta misura una tantum per i professionisti che hanno dovuto interrompere l'attività professionale a causa del terremoto, «proponiamo la copertura attraverso un prelievo proprio sul gioco d'azzardo, quel gioco di cui ci si occupa nel decreto Dignità. Non si capisce perché a favore dei lavoratori, non debbano essere riconosciuti una misura e un prelievo proprio con riferimento a quello che Di Maio, vicepremier nonché ministro del Lavoro e delle politiche sociali e dello sviluppo economico, ha dichiarato di essere uno dei nemici principali del MoVimento 5 Stelle, e cioè il gioco». Lo ha detto Alessia Morani, deputata del PD, intervenendo in Aula durante la discussione sul DL Terremoto, per presentare l'emendamento che chiedeva di aumentare il prelievo sui giochi. «E' totalmente incomprensibile la motivazione per cui questo Governo si rifiuta di approvare un emendamento che va a favore di una categoria che è stata purtroppo particolarmente danneggiata nella sua professionalità dal terremoto e che vedrebbe appunto, per le simpatie che ha questo Governo per il prelievo sul gioco, una copertura che non andrebbe per niente ad inficiare oneri che non sono stati toccati da questo provvedimento», ha assicurato, chiedendo che il Governo «motivi il rifiuto per un provvedimento a favore di lavoratori che vedrebbe appunto un prelievo sul gioco». L'emendamento, che aveva ricevuto il parere negativo della Commissione Bilancio e del Governo, è stato poi respinto dall'Aula, insieme alle altre proposte di modifica che chiedevano di aumentare il preu sui giochi.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password