Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/02/2019 alle ore 20:44

Attualità e Politica

10/12/2018 | 16:15

Decreto Dignità, Agcom: un questionario per operatori e stakeholders per chiarire l'applicazione del divieto di pubblicità dei giochi

facebook twitter google pinterest
Decreto Dignità Agcom questionario divieto pubblicità giochi

ROMA - L'obiettivo del questionario messo a punto dall'Agcom è chiarire l'ambito di applicazione del divieto di pubblicità dei giochi previsto dal Decreto Dignità approvato ad agosto. Nel questionario, si chiede quali ambiti del divieto di pubblicità o di sponsorizzazione «meritano interventi chiarificatori», come «debba interpretarsi la nozione di pubblicità indiretta», quali contratti rientrano nella definizione di “contratto di pubblicità” e quali invece ne sono esclusi (fornendo degli esempi concreti), cosa si intende per «altre forme di comunicazione di contenuto promozionale» (e se in questa definizione rientrano i loghi e i marchi). Inoltre l'AGCOM chiede di «indicare in via generale le tipologie di comunicazioni commerciali con contenuti diretti a promuovere la vendita o a incentivare il consumo di prodotti o ad incentivare il consumo dei servizi di gioco, che ricadono nell’ambito del divieto», di «descrivere in particolare le principali tipologie di comunicazione commerciale aventi ad oggetto il settore del gioco con vincite in denaro utilizzate negli ultimi 5 anni» e di «descrivere le tipologie di accordi di sponsorizzazione del settore del gioco con vincita in denaro e dettagliare le attività di sponsorizzazione effettuate attraverso l’utilizzo congiunto di loghi e claim e/o contenuti pubblicitari». Il questionario cerca di definire anche l'ambito di applicazione del divieto di pubblicità dei giochi, ad esempio chiedendo se «la stampa specializzata destinata ai soli operatori del settore andrebbe esentata» o come «debbano essere trattati i casinò ancora operanti sul territorio italiano». Infine si chiede di descrivere «eventuali criticità e fornire informazioni o studi utili ad evidenziare gli effetti sociali ed economici dell’applicazione della norma» sul divieto di pubblicità dei giochi «nel breve e lungo termine».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

slot roma

Slot fuori orario: chiusa una sala a Roma dopo i controlli

16/02/2019 | 16:54 ROMA - Sospesa la licenza al titolare di una sala slot del quartiere Garbatella, a Roma, per non aver rispettato gli orari di funzionamento delle macchine imposti dal regolamento comunale. È quanto si legge in una nota della...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password