Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 14/08/2018 alle ore 12:40

Attualità e Politica

20/07/2018 | 18:24

Decreto Dignità, Butti (Fdi): “Curare la ludopatia cancellando la pubblicità non ha senso”

facebook twitter google pinterest
Decreto Dignità Butti Fdi ludopatia

ROMA - «E’ terrificante si voglia lavorare su un tema delicato come la ludopatia attraverso questo strumento (un decreto ndr). Di Maio vuole cancellare ogni pubblicità. Non ha alcun senso, i casinò sono una cosa, il gioco online un’altra: è doveroso distinguere e ragionare sulle regole. Primo, perché molte società sportive sono sostenute da queste aziende, secondo, perché una volta varata la norma spariranno le società italiane, diventeranno estere continueranno a fare pubblicità online». E’ quanto ha detto Alessio Butti, deputato di Fratelli d’Italia e relatore del Decreto Dignità per il Comitato per la Legislazione della Camera, nel corso di un incontro a Como.

«Non è questo il modo corretto. Facendo così ad esempio si mette in crisi, sul nostro territorio, il casinò di Campione d’Italia - ha detto ancora - Abbiamo chiesto un’audizione al ministero per l’amministratore unico della casa da gioco ma invano. Si deve ragionare in termini diversi. Ad esempio si potrebbe istituire una commissione ad hoc, con i rappresentanti di tutte le categorie interessate, per capire come fare questo tipo di comunicazione. Studiando orari adatti e formule che non siano deleterie».

In merito alla presentazione di emendamenti al testo, Butti spiega che il suo partito non farà «ostruzionismo, visti i numeri in aula il Governo può fare quello che vuole. Ne presenteremo un centinaio».

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password