Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 16/10/2018 alle ore 20:37

Attualità e Politica

19/07/2018 | 11:53

Decreto Dignità, Gariglio (PD): "Misure sui giochi non sono risolutive"

facebook twitter google pinterest
Decreto Dignità Gariglio PD giochi Piemonte

ROMA - «Sarebbe auspicabile un intervento normativo ben più drastico sull’esempio di quanto operato dalla regione Piemonte, che ha introdotto limiti e distanze assai restrittive, che hanno causato la chiusura di oltre il 90 per cento dei locali adibiti al gioco d’azzardo», un provvedimento «molto contrastato dal Governo allora in carica, in quanto determinava una consistente diminuzione di gettito». Lo ha detto Davide Gariglio (PD), nel suo intervento sul decreto Dignità nella Commissione Trasporti alla Camera, chiamata a trasmettere il proprio parere sul testo alle Commissioni Finanze e Lavoro. «L’intervento normativo in esame non può certamente considerarsi una misura risolutiva», ha sottolineato. Anche per il collega di partito Vincenzo Bruno Bossio, è «necessario prevedere un complesso di interventi efficaci ed organici volti a contrastare il gioco d’azzardo e il cyber crime, mentre il divieto di pubblicità rappresenta solo un palliativo».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password