Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/11/2018 alle ore 13:20

Attualità e Politica

27/06/2018 | 15:22

Stop alla pubblicità sui giochi, Lindahl (LeoVegas): "La ludopatia non si combatte danneggiando gli operatori autorizzati"

facebook twitter google pinterest
Decreto Dignità Lindahl LeoVegas dipendenza

ROMA - «La proposta del ministro Di Maio è pericolosa e controproducente sia per i cittadini italiani che per lo Stato, oltre a non avere le condizioni costituzionali. Comprendiamo e condividiamo la preoccupazione sulla ludopatia, ma non è danneggiando gli operatori autorizzati che si risolve questo problema». Lo ha detto Niklas Lindahl, Managing Director Italia di LeoVegas Gaming, brand della società LeoVegas AB, quotata nei listini della borsa di Stoccolma e nell'indice Nasdaq. «Come azienda il nostro interesse non è certo rovinare le persone economicamente, ma permettergli di giocare e divertirsi in maniera responsabile. Esattamente come avviene nel settore degli alcolici», ha sottolineato.
Una regolamentazione «è fortemente voluta da società come la nostra che, va ricordato, paga allo Stato rilevanti  imposte e ha ottenuto regolari licenze: cambiare le regole sulla pubblicità adesso vorrebbe dire rendere irregolari le licenze concesse dai Monopoli di Stato, oltre a danneggiare gravemente tutto il mondo della pubblicità e dei media», ha concluso.
RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

IGT Pellicioli Presidente

Lorenzo Pellicioli nominato Presidente di IGT

19/11/2018 | 12:52 ROMA - International Game Technology PLC (IGT) comunica che Lorenzo Pellicioli è stato nominato, con effetto immediato, Presidente del Consiglio di Amministrazione. Pellicioli - si legge in una nota - già esercitava funzioni...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password