Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 02/07/2020 alle ore 20:35

Attualità e Politica

18/07/2018 | 17:28

Decreto Dignità, Mulè (FI): "Divieto di pubblicità favorisce il gioco illegale e non sconfigge la ludopatia"

facebook twitter google pinterest
Decreto Dignità Mulè FI gioco illegale ludopatia

ROMA - «La sera il Parlamento approva e applaude l'istituzione all'unanimità della Commissione d'inchiesta sulle mafie, il giorno successivo lo stesso Parlamento si rende inconsapevole fiancheggiatore delle cosche: limitare la pubblicità sul gioco, come previsto dal decreto Di Maio, ha infatti come effetto quello di favorire il gioco illecito e quindi gli affari delle mafie». Lo ha detto il deputato Giorgio Mulè (FI), commentando le norme previste nel decreto dignità. «Oscurare le attività lecite equivale a incentivare gli investimenti di quelle illegali. Lo dicono chiaramente plurimi rapporti e indagini in ambito europeo e italiano, da ultimo la relazione della Direzione Investigativa Antimafia alle Camere. Il Governo si attivi allora con l'istituzione di un tavolo serio con tutti i soggetti interessati e la smetta di vendere fake news: la ludopatia non si sconfiggerà con questo decreto e i criminali ringrazieranno», conclude.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

L'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli al Forum PA 2020

L'Agenzia Dogane e Monopoli al Forum PA 2020

02/07/2020 | 17:39 ROMA – L’Agenzia Dogane e Monopoli prenderà parte alla sessione digitale del Forum PA che si terrà venerdì 10 luglio dalle 15.15 alle 15.45. E' quanto si legge in una nota. In sintonia con lo spirito...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password