Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/12/2019 alle ore 13:40

Attualità e Politica

14/11/2019 | 10:20

Decreto Fiscale, Servizio Bilancio "approva" la stretta sui requisiti per esercenti e concessionari

facebook twitter google pinterest
Decreto Fiscale Servizio Bilancio esercenti e concessionari

ROMA - «Non si hanno osservazioni da formulare» in merito alla norma, contenuta nel Decreto Fiscale, che interviene sui requisiti previsti per l’esercizio delle attività economiche di gioco pubblico, «considerata la natura ordinamentale delle disposizioni»: è quanto si legge nel dossier del Servizio Bilancio della Camera sul Decreto Fiscale. La norma prevede che «non possano essere titolari o condurre esercizi commerciali, locali o altri spazi all’interno dei quali sia offerto gioco pubblico, operatori economici che hanno commesso violazioni definitivamente accertate agli obblighi di pagamento delle imposte e tasse o dei contributi previdenziali e che il divieto di partecipare a gare o a procedure ad evidenza pubblica o di ottenere il rilascio o rinnovo o il mantenimento di concessioni in materia di giochi pubblici sia applicabile anche nel caso in cui, per le società partecipate da fondi di investimento o assimilati, la condanna o l’imputazione per determinati reati siano riferiti al titolare o al rappresentante legale o negoziale ovvero al direttore generale della società di gestione del fondo». La disposizione «non comporta oneri a carico del bilancio dello Stato» e «l’Agenzia delle dogane e dei monopoli provvede agli adempimenti connessi alla sua attuazione con le risorse umane, strumentali e finanziarie disponibili a legislazione vigente». 
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password