Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/01/2021 alle ore 13:33

Attualità e Politica

10/12/2020 | 08:22

Decreto Ristoro, Senato: depositati altri subemendamenti sui giochi, battuta d'arresto dei lavori nelle Commissioni Bilancio e Finanze

facebook twitter google pinterest
Decreto Ristoro Senato subemendamenti giochi Commissioni Bilancio Finanze

ROMA - Si allunga l'elenco delle proposte di modifica presentate dai senatori al Decreto Ristoro, con diversi subemendamenti all'emendamento del Governo che recepisce il Ristori Quater, ma i lavori delle Commissioni Bilancio e Finanze hanno avuto una battuta d'arresto e riprenderanno questa mattina alle 11.
Il senatore Luca De Carlo (Fratelli d'Italia) ripropone un contributo del 200% a ricevitorie, servizi riguardanti i tavoli da gioco, aziende di gestione di apparecchi da intrattenimento, servizi riguardanti le lotterie, i giochi numerici e il gioco del bingo, altri servizi riguardanti il gioco e le scommesse. Emiliano Fenu (M5S) propone di modificare le norme per l'iscrizione al Registro unico degli operatori di gioco, secondo cui Adm pubblicherà «sul proprio sito istituzionale i dati identificativi degli iscritti e l'indirizzo degli esercizi dove viene effettuata la raccolta di gioco».

Con due distinti subemendamenti presentati all'emendamento del Governo che recepisce il Ristori Quater, i senatori Marco Perosino (Forza Italia) e Andrea De Bertoldi (Fratelli d'Italia) ripropongono di affidare maggiori poteri ad Adm in materia di giochi per «ottimizzarne la gestione». Gilberto Pichetto Fratin (Forza Italia) chiede nuovamente che l'accesso a slot e vlt possa avvenire avvenire, «oltre che con la tessera sanitaria, anche mediante l'esibizione e la verifica di documenti personali di riconoscimento». Infine, Dario Damiani (Forza Italia) chiede di ampliare i punti di raccolta del gioco del lotto, che potranno «essere collocati presso le strutture aperte al pubblico dei concessionari di giochi pubblici, comprese le sale Bingo, e di scommesse ippiche e sportive che ne facciano richiesta».
I subemendamenti si aggiungono alle circa 40 proposte di modifica sui giochi che sono già state depositate nelle Commissioni e sulle quali non è stato ancora emesso il giudizio di ammissibilità da parte delle presidenze. 
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password