Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 12/06/2021 alle ore 20:40

Attualità e Politica

20/05/2021 | 16:24

Decreto Sostegni Bis, Draghi: "Nuovi criteri per i ristori, accanto al fatturato anche l'utile"

facebook twitter pinterest
Decreto Sostegni Bis Draghi ristori

ROMA - Il Decreto Sostegni Bis approvato oggi in Consiglio dei Ministri «guarda al futuro, al Paese che si riapre e, allo stesso tempo, non lascia indietro nessuno». Lo ha detto il premier Mario Draghi, nel corso della conferenza stampa a Palazzo Chigi dopo l'approvazione del Decreto Sostegni Bis da parte del Consiglio dei ministri. «Per la prima volta, accanto al criterio del fatturato» per i contributi alle imprese, «si adotta anche quello dell'utile, che è molto più giusto ma, ovviamente, ci vorrà più tempo», spiega. «La seconda novità è l'arco temporale che abbraccia il decreto, che ora abbraccia 370mila nuove partite Iva che vengono incluse», ha concluso. «Le imprese possono guardare con ottimismo al futuro».
MSC/Agipro

Riaperture, Draghi: "Soddisfatto per la decisione di riaprire con un rischio calcolato"

Decreto Sostegni Bis, Draghi: "Se la situazione continuerà a migliorare, non ci sarà bisogno di altri provvedimenti"

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password