Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/02/2024 alle ore 21:13

Attualità e Politica

10/02/2024 | 13:05

Decreto riordino online in Parlamento, il relatore Liris (FdI): “Valutare inserimento della gara Lotto nel provvedimento”

facebook twitter pinterest
Decreto riordino online in Parlamento il relatore Liris (FdI): “Valutare inserimento della gara Lotto nel provvedimento”

ROMA – La gara per la gestione della concessione Lotto, in scadenza il 30 novembre 2025, potrebbe essere inserita nel decreto legislativo sul riordino dei giochi online. E’ quanto emerge dai resoconti parlamentari relativi al primo giro di audizioni della Commissione Finanze del Senato, riportati questa mattina da “Il Sole 24 Ore”. “Occorre valutare l’opportunità di integrare lo schema di decreto in esame con disposizioni finalizzate all’indizione della gara per l’assegnazione della concessione per la gestione del servizio del Lotto” ha dichiarato il relatore al provvedimento Guido Quintino Liris, senatore di Fratelli d’Italia. La gara, che dovrà riguardare sia il canale fisico che quello a distanza, secondo Liris metterebbe fine al meccanismo delle proroghe e garantirebbe benefici in termini di gettito erariale. “Chiudere la stagione delle proroghe” è anche il messaggio del presidente della commissione Finanze Massimo Garavaglia (Lega), secondo il quale l’attuazione della riforma fiscale offre “l’occasione per mettere tutti gli operatori nelle stesse condizioni di potersi confrontare sul mercato con le stesse regole. Il Governo ha tutto l’interesse ad avere un settore concorrenziale e sicuro al suo interno”. In quest’ottica – ha sottolineato Garavaglia – sarebbe opportuno procedere con il riordino del gioco online parallelamente alla revisione di quello fisico. La gara per il Lotto porterebbe un gettito complessivo, da ripartire in due anni, di oltre un miliardo di euro.

GL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password