Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/09/2019 alle ore 20:43

Attualità e Politica

07/02/2019 | 10:10

Decretone, UPB: "Servirà completo utilizzo del Fondo della manovra 2019 e delle nuove entrate dei giochi"

facebook twitter google pinterest
Decretone UPB entrate giochi

ROMA - «L’attuazione del reddito e della pensione di cittadinanza comporterebbe oneri leggermente inferiori a quelli stanziati nell’apposito Fondo con la legge di bilancio per il 2019» e «la copertura delle nuove misure pensionistiche richiede, nel quadriennio 2019-2022, non solo il completo utilizzo del Fondo istituito con la legge di bilancio per il 2019, ma anche le maggiori entrate derivanti dalle norme sui giochi introdotte con il decreto legge e, per il 2019 e il 2021, risorse provenienti dal Fondo per il
reddito di cittadinanza di modesta entità». Lo rileva l'Ufficio parlamentare di Bilancio, nella memoria depositata in Commissione Lavoro al Senato, in seguito all'audizione sul Decretone su reddito di cittadinanza e quota 100. «Occorre ricordare che già la legge di bilancio per il 2019 prevedeva la possibilità di spostare risorse tra le due finalità, reddito di cittadinanza e quota 100, qualora il monitoraggio avesse evidenziato economie di spesa per una delle due: quanto previsto dal DL appare anticipare questa opzione utilizzando, anche prima dell’esito del monitoraggio, una limitata parte delle risorse destinate al reddito di cittadinanza per la
copertura delle pensioni».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password