Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/05/2024 alle ore 20:32

Attualità e Politica

09/05/2023 | 16:30

Delega fiscale, Cardia (pres. Acadi): "Equilibrata distribuzione dell'offerta di gioco fondamentale per tutela di salute e legalità"

facebook twitter pinterest
Delega fiscale Cardia Acadi gioco

ROMA - Il punto fondamentale della delega fiscale è "quello dell'equilibrata distribuzione delle attività di gioco pubblico presso esercizi sia specializzati, che generalisti". Lo ha detto Geronimo Cardia, presidente di Acadi, nel corso di un'audizione in Commissione Finanze alla Camera sulla delega fiscale. La rete generalista assicura "la responsabilità e la tutela della salute degli utenti": non realizzare "una distribuzione equilibrata significherebbe perdere il principio di legalità". Inoltre "la gran parte del gettito erariale proviene in particolare dalla rete generalista", mentre "i livelli occupazionali sono garantiti in maniera assolutamente prevalente dalle filiere che operano sui territori", spiega Cardia. "Siamo particolarmente contenti di vedere il riordino del comparto dei giochi all'interno della delega fiscale, c'è una grande aspettativa: sono dieci anni che un riordino viene annunciato nei provvedimenti legislativi e puntualmente non viene realizzato. Accendiamo quindi una lampadina sul fatto di monitorare attentamente che permanga la volontà politica di portare a termine questo percorso", conclude Cardia. 
Il consulente legale di Sapar, Generoso Bloise, ha segnalato "un'altra enorme difficoltà" degli operatori, relativa alle banche. "La chiusura dei conti correnti" in nome di un "pregiudizio etico riguardo" alle attività di gioco "sfocia in difficoltà non per l'accesso al credito, ma per l'attivazione dei conti. La legge di impone di riversare il denaro tramite il sistema bancario, ma il sistema bancario rifiuta il denaro proveniente dalla raccolta e ci rende impossibile adempiere agli obblighi antiriciclaggio. Così non si può fare impresa, così non si può compiere quel lavoro prezioso di collaborazione istituzionale che è quello che guida le imprese che noi rappresentiamo". La delega fiscale "sarebbe l'occasione di poter mettere qualche correttivo normativo", ha concluso Bloise.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password