Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/01/2019 alle ore 20:40

Attualità e Politica

18/12/2018 | 13:03

Gioco online, l’Egba alla Commissione Ue: “Protezione dei consumatori, serve nuovo sforzo per armonizzare le leggi”

facebook twitter google pinterest
Egba Commissione Ue

ROMA - Le linee guida per la protezione dei consumatori fissate dalla Commissione Europea sono rimaste largamente inattuate nei Paesi membri, l’obiettivo non è stato raggiunto e serve un nuovo sforzo per garantire un approccio comune e una armonizzazione delle norme che tutelano minori e soggetti deboli: è quanto sottolineato dall’European Gaming and Betting Association (Egba), che - riporta Gambling Compliance - ha presentato al Parlamento Europeo la ricerca commissionata sullo stato delle norme nei singoli Paesi.

Lo studio è stato condotto dall’Università di Londra e offre una panoramica sulle misure nazionali per la protezione dei giocatori, contenute nella raccomandazione della Commissione Europea e che comprendono l’identificazione dei giocatori, la tutela dei minorenni e altre misure di responsabilizzazione sociale come l’auto esclusione per chi presenta comportamenti di gioco problematico.

La raccomandazione della Commissione è stata approvata nel 2014, con l’obiettivo di fissare un livello di protezione standard elevato. Tuttavia, i diversi Paesi hanno implementato solo in parte e su base volontaria le misure della raccomandazione.

L’Egba ha dunque sottolineato come sia da implementare «con urgenza» lo sforzo per rendere pienamente operative le tutele per il settore del gioco, in un quadro di cooperazione, garantendo inoltre che le norme nazionali rispettino quelle comunitarie.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password