Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 17/07/2018 alle ore 09:25

Attualità e Politica

14/03/2018 | 16:30

Enada Primavera, Orlandini (Beteslot): "Aziende di gestione, valorizzare gli asset e il rapporto con i punti vendita"

facebook twitter google pinterest
Enada Primavera Orlandini Beteslot punti vendita

ROMA - «Dobbiamo valorizzare patrimonio e asset delle nostre aziende di gestione»: lo ha detto Massimiliano Orlandini, amministratore delegato di Beteslot e vicepresidente Astro, nel corso di una tavola rotonda a Enada Primavera, parlando della società «costituita nel 2012 con un atto di conferimento di 17 rami d’impresa» e che ora conta 132 dipendenti. «Ho investito tutto nella credibilità nei confronti dei partner e delle micro aziende che avevo con me. Volevo dare alla filiera del gioco uno strumento al passo coi cambiamenti», spiega. «I cardini di questo progetto sono stati la valorizzazione patrimoniale e degli asset. Il vantaggio del gestore è quello di essere legato all’esercente» e «abbiamo studiato tantissimo per riuscire a rendere produttiva la macchina nell’ultimo miglio» e per «creare valore attraverso i punti vendita. Ci sono voluti tre anni per raggiungere i nostri obiettivi» e «oggi Beteslot installa 5.500 apparecchi», conclude.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password