Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/01/2022 alle ore 20:47

Attualità e Politica

30/11/2021 | 12:36

Fondo da 140 milioni per le attività chiuse, Agenzia delle Entrate: dal 2 dicembre è possibile presentare l'istanza, contributi anche al settore giochi

facebook twitter pinterest
Fondo attività chiuse Agenzia Entrate contributi settore giochi

ROMA - I titolari di discoteche, sale da ballo e di altre attività, come cinema, teatri, palestre, piscine e sale giochi - rimaste chiuse per effetto delle restrizioni introdotte per contrastare l’epidemia - possono richiedere i contributi a fondo perduto previsti dal Decreto Sostegni bis. È stato approvato il modello e sono stati stabiliti i termini di presentazione delle istanze con un provvedimento firmato dal direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, che dà attuazione operativa al decreto del Mise, firmato dal Ministro Giancarlo Giorgetti e dal Ministro dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco. Le domande potranno essere presentate all’Agenzia delle Entrate in via telematica dal 2 dicembre fino al 21 dicembre 2021. 
Due le tipologie di contributo, si legge in una nota dell'Agenzia: uno, fino a 25mila euro, per discoteche, sale da ballo e simili che risultavano chiuse al 23 luglio 2021 e un secondo, con tetto a 12mila euro, per tutte le attività operative in diversi settori (dallo svago al benessere, dallo sport all’intrattenimento) rimaste chiuse per almeno 100 giorni tra il 1° gennaio e il 25 luglio 2021. I contributi riconosciuti verranno accreditati direttamente sul conto corrente indicato nell’istanza.

MSC/Agipro

Foto Credits Flickr Images Money CC BY 2.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password