Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/08/2018 alle ore 10:00

Attualità e Politica

13/03/2018 | 18:40

Giochi, Astro: a Civitanova Marche il primo corso di formazione con forze di polizia e Comuni

facebook twitter google pinterest
GIOCHI ASTRO CIVITANOVA MARCHE

ROMA - Si è svolto nel pomeriggio a Civitanova Marche il primo corso gratuito per le amministrazioni comunali e le forze di polizia, sul gioco lecito, ovvero sul gioco con vincita in denaro autorizzato e regolamentato dallo Stato: è l’iniziativa dell’associazione dei gestori Astro, condivisa dalle istituzioni. Ampia la partecipazione all’’incontro: tra le forze dell’ordine, i rappresentanti della Guardia di Finanza, della Polizia municipale, dei carabinieri, oltre a funzionari della Questura di Macerata. Per il Comune di Civitanova Marche, presenti l’Assessore ai servizi sociali Barbara Capponi e Monia Rossi, presidente della Commissione Commercio, con il dirigente Marco Passarelli, il funzionario Domenico Maio e la consigliera Roberta Belletti. Per Astro, c’erano il Presidente Massimiliano Pucci e il Vicepresidente con delega alle Marche, Paolo Gioacchini. In sala anche il Vicesindaco del Comune di Montelupone. Relatore del corso è stato Claudio Bianchella, già funzionario Aams Marche e membro del Centro Studi Astro che, in sinergia con lo stesso Gioacchini, ha trattato alcuni dei punti che riguardano l’offerta di gioco. Focus, in particolare, sulle New Slot, sulle Videolottery e sulle Agenzie di scommesse fino a concludere con una veloce carrellata sulle principali tipologie di gioco irregolari presenti nel mercato. «Ci sono già manifestazioni di interesse anche da parte di altre amministrazioni comunali delle Marche e, comunque, l’idea è di proporre questa iniziativa ai Comuni interessati in tutta Italia», commenta ad Agipronews Paolo Gioacchini, vicepresidente nazionale Astro. I corsi, della durata di tre ore, sono destinati «soprattutto al personale dei SUAP - gli uffici per le attività produttive e il commercio - e alle forze di polizia» e «rientrano in un progetto di collaborazione tra gli operatori della filiera del gioco lecito e le istituzioni». L’associazione ha consegnato un attestato di partecipazione a chi ha seguito il corso. 

NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password