Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/04/2019 alle ore 13:12

Attualità e Politica

18/03/2019 | 09:10

Gdf Palermo, sequestro da 7 milioni di euro a imprenditore Splendore: era stato condannato per reati di gioco

facebook twitter google pinterest
Gdf Palermo sequestro imprenditore Splendore gioco

ROMA - La Guardia di Finanza di Palermo ha sequestrato beni mobili e immobili, aziende, disponibilità finanziarie e contanti, per un valore complessivo di circa 7 milioni di euro, nei confronti dell'imprenditore Enrico Splendore. Le indagini hanno consentito di ricostruire il profilo di Splendore, punto di riferimento nel settore delle scommesse sportive. Fin dagli anni Novanta, Splendore ha esercitato abusivamente l'attività, poi proseguita parallelamente a quella legale. Ha riportato una condanna per esercizio di giochi d'azzardo nel 1990 e condannato, in primo e secondo grado, per essersi associato con altre persone allo scopo di commettere più reati di esercizio abusivo di attività di gioco o di scommessa dal gennaio 2007 al settembre 2010. Gli accertamenti delegati dalla Procura della Repubblica di Palermo, hanno evidenziato come Enrico Splendore abbia inevitabilmente allacciato sistematiche relazioni con diversi soggetti avvicendatisi nel tempo ai vertici delle cosche mafiose di Brancaccio, Corso dei Mille e Villabate, zone geografiche dove l'imprenditore ha concentrato i suoi interessi, anche legali. Le indagini hanno permesso di far emergere la contiguità di Splendore con esponenti di spicco del mandamento mafioso di Brancaccio, quale Pietro Tagliavia, trovando conferma anche nelle dichiarazioni di diversi collaboratori di giustizia (Bonaccorso Andrea, Lo Verso Stefano), che hanno descritto l'aiuto fornito all'imprenditore nell'esercizio delle sue attività.
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password