Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 30/11/2021 alle ore 16:30

Attualità e Politica

12/05/2021 | 16:10

Giochi, Breton (Ue): "Pubblicità su piattaforme online non è soggetta a obblighi di rimozione"

facebook twitter pinterest
Giochi Breton Ue Pubblicità piattaforme online

ROMA - Se un contenuto pubblicitario viola i diritti dei consumatori previsti dalla legislazione europea, «le autorità per la protezione dei consumatori degli Stati membri possono rimuovere i contenuti o limitare l'accesso». Se invece il contenuto di per sè non è illegale, come i giochi e le scommesse, questo «non dovrebbe essere soggetto a obblighi di rimozione, poiché ciò avrebbe gravi implicazioni per la tutela della libertà di espressione». È la risposta del Commissario europeo per il mercato interno, Thierry Breton, all'interrogazione presentata da Adriana Maldonado López e Clara Aguilera (S&D) sulla pubblicità di giochi online sui social media. Le due eurodeputate avevano chiesto alla Commissione europea di introdure «regole più chiare per impedire che prodotti o servizi dannosi fossero pubblicizzati sui profili dei social media con un alto livello di penetrazione». Breton ha sottolineato che la Commissione ha integrato la direttiva sui servizi di media audiovisivi, il regolamento generale sulla protezione dei dati, la direttiva sulle pratiche commerciali sleali e altre norme settoriali nella proposta di legge sui servizi digitali (Dsa) che «non definisce la pubblicità illegale», ma impone alcuni obblighi di trasparenza «nei confronti degli utenti per gli annunci pubblicati sulle piattaforme online» e «copre anche i sistemi pubblicitari delle piattaforme online».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password