Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/11/2018 alle ore 08:50

Attualità e Politica

04/05/2018 | 08:30

Giochi, Consiglio di Stato boccia ricorso contro regolamento di Cesena: "Limiti orari non restrittivi"

facebook twitter google pinterest
Giochi Consiglio Stato regolamento cesena

ROMA - Il Consiglio di Stato ha respinto la domanda cautelare presentata da cinque esercenti contro l’ordinanza sui limiti orari per apparecchi e sale da gioco del Comune di Cesena, entrata in vigore a fine 2016. La norma prevede che l'attività sia consentita solo dalle 9,30 alle ore 12,30 e dalle 16,00 alle 23,00. «L’ordinanza comunale impugnata non preclude integralmente lo svolgimento dell’attività, limitandone soltanto l’orario di esercizio, peraltro in termini non particolarmente restrittivi», si legge nell'ordinanza della Quinta sezione. «Nella comparazione dei contrapposti interessi coinvolti nella vicenda - concludono i giudici - appare prevalente quello dell’amministrazione pubblica ad attivare tutti gli strumenti potenzialmente idonei a contrastare i fenomeni di ludopatia». Anche il Tar dell'Emilia Romagna, lo scorso giugno, aveva respinto il ricorso, ritenuto «manifestamente infondato»; secondo il collegio emiliano, la relazione dell'Ausl posta a fondamento dell'ordinanza giustificava il provvedimento, visto «l'aggravarsi della dipendenza da gioco compulsivo nel territorio di riferimento».
LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password