Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 13/11/2019 alle ore 13:09

Attualità e Politica

23/10/2019 | 11:11

Giochi, Eurispes: col distanziometro 95% dei lavoratori del settore a rischio nel Lazio

facebook twitter google pinterest
Giochi Eurispes: col distanziometro

ROMA - Applicando il distanziometro di 500 metri dai luoghi sensibili previsto dalla legge regionale del Lazio, si verificherebbe «una equivalente contrazione degli occupati regionali per percentuali certamente superiori al 95%». E' quanto emerge dalla nuova ricerca dell’Eurispes “Gioco pubblico e dipendenze nel Lazio”, realizzata dall'Osservatorio su Giochi, Legalità e Patologie. Il gioco regolamentato nel Lazio genera attualmente redditi da lavoro per 16.254 addetti e 6.359 aziende. Quasi 5.000 sono i redditi di lavoro indiretti (quelli di esercizi non specializzati per i quali il gioco pubblico è componente essenziale della redditività): in assenza del contributo al reddito dallo stesso gioco pubblico, larga parte di questi esercizi potrebbero essere a rischio per la crisi economica delle attività. 

MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password